CHE COS'E' IL METODO BRAINARM

Nel 2011 in Italia, presso l'Accademia Professionale di Musica, è stato per la prima volta sperimentato - e successivamente adottato - un metodo all'avanguardia attraverso il quale è possibile comporre musica di alta qualità senza sapere nulla di musica!

Sembra incredibile ma, contrariamente a quanto si pensi, COMPORRE SENZA CONOSCERE                                     LO STRUMENTO E LA TEORIA è ora divenuto POSSIBILE, grazie al Metodo Brainarm.

L'allievo, che sia principiante o non, può esprimere se stesso e comporre fin dalla prima lezione,       senza alcuna necessità di saper riconoscere note e valori né di aver studiato lo strumento,                  poichè sfruttando la tecnica strumentale e l'esperienza del maestro si ha la chiave di accesso immediato alla propria musicalità e creatività.

Il maestro-tutor costituisce il passepartout che permette di avere accesso all'immenso patrimonio creativo contenuto in ognuno di noi.

Ma come funziona nel dettaglio?

Lo studente diviene la mente creativa (braine l'insegnante il braccio esecutore (arm), assumendo questi anche la funzione di tutor, ossia di guida super-partes, Sé o coscienza musicale.

Per l'insegnante si tratta, in effetti, di saper cogliere le intuizioni dell'allievo e saperle attuare, eliminando ogni possibile influenza personale.

Non è affatto vero che realizzare della buona musica sia un obiettivo raggiungibile soltanto dopo anni di studio e approfondimento dello strumento e della cultura musicale!

in effetti, anche colui che non suona o chi lo fa da poco tempo ha della musica dentro di sé!                 Già prima di studiare, l'ambiente naturale e quello artificiale dei media ci immergono in un mondo  di suoni più o meno organizzati, ponendoci di fronte a delle scelte estetiche: alcune strutture verranno selezionate, assorbite e rielaborate dall'inconscio (secondo un principio di "risonanza analogica" con le proprie esperienze personali), altre invece saranno scartate. Così si formano                  le nostre preferenze musicali, così si forgia la nostra musica!

Per questo il tutoring compositivo è utile sia ai principianti che a coloro i quali, pur avendo una discreta conoscenza dello strumento, ritengono di non avere idee compositive o comunque trovano una qualsiasi difficoltà nell'esprimerle.

Ecco allora che, appoggiandosi alla conoscenza e all'esperienza di un docente che, oltre a suonare e comporre da molti anni, è specificamente addestrato al tutoring compositivo, diventa possibile tirar fuori la musica che si ha dentro, senza per questo dover subire l'influenza del tutor stesso.

Il cosiddetto effetto iceberg si compie in tre fasi: l'allievo trae un frammento musicale dal suo inconscio tramite la libera improvvisazione, il tutor lo analizza e ne intuisce la portata, infine stimola l'allievo ad appropriarsi dell'intero oggetto nascosto, attraverso un'azione di rendering effettuata da questi a partire dalla "superficie emergente" dell'idea stessa.

La portata innovativa del tutoring compositivo sta anche nel fatto di essere una via privilegiata verso l'acquisizione della teoria di base in modo "indolore"... E in questo approccio diretto allo studio della musica - "dalla pratica alla teoria" - gli aspetti tecnici della musica assumono il piacere della scoperta e non sono più una dolorosa imposizione esterna!

Poter comporre musica significa sentirsi liberi di esprimere a pieno se stessi, senza per questo dover investire anni ed anni nello studio; ecco perchè il tutoring compositivo è essenziale e necessario, per avere un approccio immediato agli aspetti superiori dell'arte musicale, senza inutili attese che causano solo raffreddamenti emotivi ed irrigidimenti, portando a perdere e, quindi, a dover riscoprire a fatica la propria spontaneità artistica

In effetti già da alcuni anni, a causa della scarsità di tempo che possono dedicare allo studio della musica, molti decidono di accostarsi alla musica tramite il tutoring compositivo e lavorare direttamente a lezione, senza dover dedicare un solo minuto allo studio a casa...

Comporre musica tramite il Metodo Brainarm è una grande rivoluzione in campo musicale, ma non solo; significa anche acquisire una maggiore conoscenza di se stessi, dato che ogni cosa che emerge dal nostro inconscio non è casuale, essendo sempre rappresentativa del nostro essere interiore.

In quest'ottica il tutoring assume, quindi, una prospettiva che supera l'aspetto puramente artistico, assurgendo piuttosto a "percorso psicologico musicale", in cui si possono ravvisare le tappe fondamentali della catarsi ed un'aumento di consapevolezza con conseguente incremento dell'autostima.

Un nuovo strumento di ausilio alla nostra crescita mentale ed emotiva!

 

 

Sito tradotto da M.Priami (Ita-Eng): matti95p [at] outlook.com e da A. Lopez (Eng-Esp): anabetxulp [at] gmail.com

MANOSCRITTI BRAINARM COPIATI IN DIGITALE DA MARCO BAGOLIN

 

DESIDERI PROVARE UNA SESSIONE GRATUITA?

OPPURE VUOI ORGANIZZARE UN MEETING NELLA TUA ZONA

ED INVITARCI A TENERE UNA DIMOSTRAZIONE PRATICA DEL METODO?

CONTATTACI

 

ANCORA NON CI CREDI?

VISITA LA SEZIONE FAQ

 

 

Vedi il video promozionale su